Post-chirurgica

FISIOTERAPIA POST-CHIRURGICA

La riabilitazione post chirurgica comprende buona parte degli strumenti e delle competenze che il fisioterapista possiede e che utilizza per raggiungere il massimo recupero delle abilità motorie del pazienze dopo un intervento chirurgico.

Il piano terapeutico varia a seconda della tipologia di intervento e della problematica pre e post operatoria, senza sottovalutare la possibilità di un programma riabilitativo pre intervento.

In questo tipo di riabilitazione ci si avvale di tecniche manuali quali la terapia manuale, la massoterapia, le mobilizzazioni articolari e miofasciali, il drenaggio linfatico, e la terapia strumentale.

Ci si avvale anche dell’esercizio terapeutico passivo, attivo assistito ( coadiuvato dal fisioterapista ) sino ad arrivare ad un vero lavoro attivo del paziente come obiettivo finale del programma riabilitativo.

Le fasi di lavoro si possono riassumere in una prima fase di contenimento e riduzione del dolore e dell’ edema postchirurgico grazie all’utilizzo della terapia manuale. Una nota particolare viene data al drenaggio linfatico quale strumento per drenare infiammazione e gonfiore.

 Importante sarà anche fare un lavoro specifico sulle cicatrici.

La seconda fase del programma riabilitativo comprende una riattivazione muscolare , motoria e funzionale con l’assistenza del fisioterapista.

La terza fase si orienta sul ripristino  del movimento assistito e in seguito sul movimento autonomo.

La quarta fase comprende il rinforzo muscolare e la cinetica funzionale con il reintegro alle attività motorie del quotidiano e della vita sportiva.

Una particolare attenzione va data ad un programma di esercizi da svolgere in autonomia da parte del  paziente come programma di mantenimento e consolidamento degli obiettivi raggiunti.

La riabilitazione postchirurgica si applica in molti ambiti della medicina  ortopedica , vascolare , reumatologica, neurologica, viscerale, oncologica, ricostruttiva ecc