Metodo McKenzie

METODO MCKENZIE

La Diagnosi e Terapia Meccanica secondo McKenzie sono un approccio particolarmente indicato per le patologie del rachide. Questo metodo è consigliato in molte Linee Guida Internazionali per il trattamento delle Lombalgie e delle Cervicalgie e viene applicato in molti centri fisioterapici in America, Europa, Asia e Australia.


Il metodo McKenzie si basa sul mantenimento di posture corrette e sull’esecuzione di esercizi specifici per trattare alcune forme di mal di schiena e di collo. Gli esercizi sono studiati singolarmente per ciascun paziente, poiché i problemi meccanici alla base del mal di schiena variano da individuo ad individuo. Il fisioterapista esperto nel Metodo McKenzie potrà prescriverli dopo un’ accurata valutazione del singolo paziente. Gli esercizi, se eseguiti correttamente, comportano una graduale e sensibile diminuzione del dolore che, dalle zone più “periferiche” del corpo, si porterà più vicino alla colonna vertebrale (concetto di centralizzazione), fino a scomparire.

 

Il trattamento secondo McKenzie, attraverso l’individuazione di specifici esercizi di autotrattamento, di educazione e adozione di ausili come i cuscini lombari e cervicali, punta al coinvolgimento del paziente per la risoluzione dell’episodio in corso e soprattutto gli fornisce le strategie per prevenire le ricadute. Il programma di auto-trattamento modulato sullo stile di vita del paziente lo metterà in grado di controllare e trattare il proprio dolore con sicurezza ed efficacia.